sito web

Per essere sempre aggiornato sulle nuove attività, iscriviti alla nostra Newsletter.

Pubblicità

Linee guida per chiedere un consulto.pdf
Documento Adobe Acrobat 30.7 KB
Linee guida web 2.0.pdf
Documento Adobe Acrobat 36.2 KB
Top 10 Netiquette.pdf
Documento Adobe Acrobat 50.0 KB

Sito Creato Marzo 2009

Ultimo Aggiornamento

09 Febbrario 2014

I fisioterapisti inglesi potranno prescrivere farmaci.

Mentre in Italia siamo in balia di una classe di politicanti che non vuole o non è in grado di risolvere definitivamente l'abusivismo in fisioterapia, rinviando per l'ennesima volta l'istituzione degli Ordini Professionali, schiacciata dal peso di una casta medica che solo nei convegni auspica una medicina " Patient Centered" mentre nei fatti sembra opporsi allo sviluppo di altre professioni, notizie provenienti da oltre Manica ci aprono lo sguardo verso altri mondi.

La notizia è questa: tra poco i nostri colleghi inglesi potranno prescrivere farmaci, negli ambiti di propria competenza quindi compreso il respiratorio, il neurologico o per alleviare il dolore muscolo-articolare.

Del resto lì, già dal 2002, gli infermieri prescrivono ricette per una vasta gamma di farmaci, tra cui gli antibiotici per le infezioni.

Come replicano in questo strano mondo i medici inglesi? Così: "I medici sono sottoposti ad anni di formazione per fornire le competenze necessarie per essere in grado di prescrivere farmaci per tutte le condizioni. Tuttavia, c'è un ruolo per altri professionisti sanitari di prescrivere una gamma limitata di farmaci per determinate malattie". Pragmatici.

E come se non bastasse ci tocca anche leggere: " Si tratta di fare le cose migliori per i pazienti, in modo che possano ottenere le medicine appropriate dal professionista della salute che è nella posizione migliore per aiutarli".

Un altro mondo.

 

 

Fonte: http://www.bbc.co.uk/news/health-15037491

Data creazione pagina 30 Gennaio 2012