sito web

Per essere sempre aggiornato sulle nuove attività, iscriviti alla nostra Newsletter.

Pubblicità

Linee guida per chiedere un consulto.pdf
Documento Adobe Acrobat 30.7 KB
Linee guida web 2.0.pdf
Documento Adobe Acrobat 36.2 KB
Top 10 Netiquette.pdf
Documento Adobe Acrobat 50.0 KB

Sito Creato Marzo 2009

Ultimo Aggiornamento

09 Febbrario 2014

Riparazione Cuffia dei Rotatori in Artroscopia

Data creazione pagina 13 Giugno 2009

Commenti: 43 (Discussione conclusa)
  • #1

    riccardo (lunedì, 27 giugno 2011 23:57)

    il 13 maggio 2011 sono stato operato alla spalla destra.è stat eseguita tenotomia e tenodesi del clb e reinserzione al trochite con 1 ancoretta(in titanio a doppia sutura)e del sovraspinato al trochite(1 ancoretta in titanio a doppia sutura)associate a decompressione e coracoidoplastica posso fare della magneto terapia ? attendo risposta grazie

  • #2

    Antonio Siepi (giovedì, 30 giugno 2011 07:59)

    @riccardo:
    Si la può fare. I mezzi di sintesi in titanio sono compatibili con la magnetoterapia.
    Saluti

  • #3

    Mattia (martedì, 11 ottobre 2011 21:17)

    salve a tutti sono un laureando di fisioterapia e vorrei chiedere se qualcuno è medico o chirurgo se può aiutarmi con uno spunto sulla mia tesi..vorrei farla sulla cuffia dei rotatori e quindi mi chiedevo se c è qualcosa che non è ancora stato affrontato su questo argomento o problemi dovuti ad alcuni tipi di intervento piuttosto che altri..grazie

  • #4

    Antonio Siepi (mercoledì, 12 ottobre 2011 20:41)

    @Mattia:
    Ciao collega, l'argomento sulla cuffia dei rotatori è stato sviscerato in tutte le sue forme. Prova a fare una ricerca su PubMed se vuoi trovare qualche spunto interessante.
    Auguri.

  • #5

    maggiacomo igino (mercoledì, 09 novembre 2011 13:38)

    fra una settimana dovrei essere rioperato dopo un trauma alla spalla che ha comportato gia' il trattamento chirurgico per scoppio della testa dell'omero e riduzione con applicazione di due ferri sporgenti oltre 45 giorni. ora a distanza di 4 mesi avendo fatto fisioterapia ecc, e' emerso dopo due mesi il distacco del trochite, che si e' posizionato in un modo che da fastidio al movimento.
    Vorrei sapere cortesemente se la ricostruzione del trochite o meglio il riattacc
    o del frammento osseo con una vite presumo a distaanza di quattro mesi dal primo intervento, e' un intervento complicato da fare da un chirurgo altamente specializzato della spalla o puo essere eseguito da un primario ortopedico generico, se il riattacco puo dare problemi ovvero il consolidamente e' fattibile e il callo osseo si puo rifare tranquillamento o comportare rigetto

  • #6

    Antonio Siepi (mercoledì, 09 novembre 2011 19:11)

    @maggiacomo igino:
    Stia tranquillo, non si tratta di un intervento particolarmente complicato, e non comporterà nessun rigetto. Però, a causa della importante frattura, e meglio che chieda all'ortopedico se ci potranno essere in futuro delle complicanze, in modo da poterle prevenire.
    Auguri

  • #7

    antonio (venerdì, 06 gennaio 2012 18:46)

    dottore siepi sono stato operato lesione tendine del sopraspinoso calcifico spalla destra asportazione parziale della calcificazione riparazione e da settembre che sono stato operato tempi per la riabilitazione sono lunchi sonoquasi 5 messi e non riesco con la mano destra ad arrivare dietro al sedere a pulirmi poi mi fa sempre male lancoretto che mi anno messo e normale che alle volte mi fa male tutto il braccio e la notte che mi fa male di piu ce possibillita che recupero al 100x100 il braccio o perdere un po flesibilita il braccio saluto e grazie

  • #8

    Antonio Siepi (martedì, 10 gennaio 2012 19:28)

    @Antonio:
    In effetti siamo indietro con i tempi della riabilitazione e della guarigione.
    Purtroppo non posso conoscere le cause.
    Ne parli con l'ortopedico che l'ha operata per avere maggiore chiarimenti.
    Saluti

  • #9

    ciabotti fabrizio (sabato, 11 febbraio 2012 20:00)

    ho subito un incidente il 29/04/2011 frattura del seno mascellare microfratture del naso frattura dell'arcata sopracciliare frattura L 1 e L 2 lesione dedella testa omerale e del trochite dopo un periodo di mesi 6 di fkt sono stato operato alla spalla per lisi articolare ho ricominciato un ciclo di fkt ma ancora oggi ho difficolta nell 'elevazione e abduzione ho fatto elettromiografia che evidensiava una denervazione del deltoide anteriore

  • #10

    ciabotti fabrizio (domenica, 12 febbraio 2012 09:59)

    l 'elettromiografia fatta su richiesta del neurologo il quale dopo aver visto il risultato della stessa ha detto che non e necessario alcun tipo di intervento e mi ha indirizzato verso un'altro ciclo di fkt che sto seguendo ancora oggi ma come le ho gia scritto nel mes precedente ho difficolta nell'elevazione e soprattutto nell'abduzione del braccio e capisco che per questo tipo di lesioni il tempo di recupero per quanto il recupero sia possibile e lunghissimo ma vorrei sapere se c'e una lesione della cuffia dei rotatori e se c'e la possibilita di essere operato

  • #11

    Antonio Siepi (lunedì, 13 febbraio 2012 21:39)

    @ciabotti fabrizio:
    Oltre alla EMG, ha fatto anche una RM della spalla, dopo il trauma?

  • #12

    ciabotti fabrizio (mercoledì, 15 febbraio 2012 19:00)

    si ho fatto la risonanza magnetica e anche la tac se vuole posso prendere un app untamento con lei e le faccio vedere tutti gli esami che ho fatto

  • #13

    Antonio Siepi (sabato, 18 febbraio 2012 18:07)

    @Ciabotti Fabrizio:
    La ringrazio della stima, ma se c'era un dubbio diagnostico su una lesione della cuffia, la RM l'avrebbe facilmente individuata. Quindi se è negativa, stia pure tranquillo.
    Come Le hanno detto, la difficoltà ad alzare il braccio è dovuta alla lesione del nervo.
    In questo caso bisogna continuare con la riabilitazione per stimolare la rigenerazione nervosa, anche se i tempi possono apparire lunghi, l'importante è continuare sempre con gli esercizi fino alla piena autonomia nel movimento.
    Auguri.

  • #14

    ciabotti fabrizio (domenica, 19 febbraio 2012 01:00)

    purtroppo dalla rm e dalla tac risulta la frattura del trochite e una risalita della testa omerale quindi l'ortopedico che mi ha visitato ieri a dato importanza per una eventvale operzione a un ciclo di 30 elettrostimolazioni al deltoide medioanteriore e allo stesso numero di fkt finalizzati al recupero passivo del movimento del braccio l'operazione consisterebbe nell'allacciamento del sottoscapolare al deltoide in modo da farmi accquistare almeno il movimento ma non la forza

  • #15

    Antonio Siepi (mercoledì, 22 febbraio 2012 19:41)

    @ciabotti fabrizio:
    Mi può mandare via e-mail il referto dell'EMG?
    Grazie.

  • #16

    Guglielmo Le rose (lunedì, 05 marzo 2012 11:43)

    Egr. Dottore,
    Ho 69 anni ed in seguito a una caduta sugli sci ho subito un intervento alla spalla dx per la ricostruzione della cuffia rotatori.A distanza però di 10 mesi dall'intervento e nonostante la lunga e costante fisioterapia ho tuttora una certa rigidità e sofferenza in alcuni movimenti.Il mio chirurgo afferma che la risposta biologica dei tessuti è lenta man mano che ci si allontana dalla gioventù ma che comunque c'è.Dopo tutto questo tempo sarei tentato di sospendere la mia ginnastica e rassegnarmi a questa condizione che spero non peggiori nel tempo.Le sarei grato per un suo cortese commento e la saluto cordialmente
    e-mail : leroseg@tiscalinet.it

  • #17

    Antonio Siepi (mercoledì, 07 marzo 2012 20:31)

    @Guglielmo Le rose:
    Salve Guglielmo, io Le consiglio di non sospendere la ginnastica perché comunque dei miglioramenti ci sono stati e potrebbe ancora recuperare molto la funzionalità della spalla. Semmai la sostituisca con della ginnastica in acqua, che agevolerebbe di più la mobilità della spalla, e riuscirebbe a fare anche dei movimenti che a secco producono dolore.
    Saluti.

  • #18

    kevin (giovedì, 19 aprile 2012 11:13)

    Egr dott. siepi
    Ho 40 anni e a luglio 2011 sono stato operato alla spalla dx per rottura completa della cuffia dei rotatori dovuta ad usura (gioco a basket): l’intervento è consistito della sutura della cuffia, della tenotomia del tendine del Capo Lungo del Bicipite e di un acromionplastica.
    Il recupero fisioterapico che è durato 3 mesi e mezzo a causa, così mi hanno detto, di una mia innata rigidità articolare che ha reso più complesso il recupero. Infatti ho tuttora delle modeste limitazioni nelle extrarotazioni.
    A dicembre 2011 ho iniziato la fase di recupero al basket attraverso il potenziamento dei muscoli della CDR (con elastici) ed esercizi di propriocettività.
    Verso marzo ho ricominciato a giocare con molta cautela e non agonisticamente e da 3 settimane avverto un forte dolore che si irradia nella parte posteriore del braccio a partire dall’ascella fino al gomito soprattutto durante le extrarotazioni col braccio in abduzione; inoltre ho cominciato a sentire all’altezza dell’inserzione della cuffia degli evidenti nuovi e preoccupanti scricchiolii e delle irregolarità alla palpazione. Detto che i test fatti dal fisiatra a tricipite e sottoscapolare escludono lesioni mentre ho una lieve sofferenza al test del sovraspinato, le domande sono: è possibile che dopo 8 mesi dall’intervento e senza sforzi o sollecitazioni particolari si possa verificare una nuova rottura all’altezza della sutura? Gli scricchiolii e le irregolarità in tale zona possono essere un sintomo di nuova possibile rottura?

  • #19

    Antonio Siepi (domenica, 22 aprile 2012 16:36)

    @Kevin:
    Probabilmente i muscoli della cuffia non sono ancora sufficientemente tonici per sopportare le sollecitazioni dovuta al gioco. Dovrebbe effettuare un test isocinetico, per valutare la forza e la resistenza muscolare della spalla in questione e intervenire sullo squilibrio muscolo-articolare.
    Stia tranquillo,e per questo motivo che sente degli scrosci articolari e c'è una sofferenza del sovraspinato, non perché si stia formando una nuova lesione.
    Saluti.

  • #20

    Carlo (lunedì, 14 gennaio 2013 17:50)

    Riccardo, puoi dirmi per favore presso quale struttura sei stato operato? Anche io ho grossi problemi alla cuffia dei rotatori, e sto cercando un centro superspecialistico per la spalla e un "guru" che possa guarirmi, perché ho veramente bisogno. Grazie di cuore per le tue informazioni.

  • #21

    Ciro (martedì, 19 marzo 2013 14:05)

    Sono stato operato il 19-01-2013 per una rottura al tendine del sovraspinoso, al controllo post operatorio il chirurgo mi ha riferito che ha dovuto tagliare anche il bicipite, in quanto è di routin,nonostante che siano trascorsi 60 giorni ho ancora difficoltà nella ripresa e ancora un dolore,non forte,ma persistente è normale che si tagli il bicipite?

  • #22

    Antonio Siepi (giovedì, 21 marzo 2013 19:15)

    @Ciro:
    La tenotomia del Capo lungo del bicipite non è proprio un intervento di routine, ma viene effettuato nelle lesioni degenerative quando, l'età del paziente e le condizioni locali lo permettono, per alleviare la sintomatologia dolorosa.
    Probabilmente nel suo caso il chirurgo ha optato per questa scelta e avere ancora fastidio dopo 60 giorni fa parte del normale decorso post-operatorio.
    Saluti.

  • #23

    alberto gallifuoco (sabato, 27 aprile 2013 13:17)

    salve a maggio devo subire un'artroscopia per lesione parziale sovraspinoso e slap due premetto che faccio body building da 15 anni.volevo chiederle se l'intervento era molto doloroso e se e quando potrei ripraticare il body building che è anche la mia passione(ho letto 6 mesi).
    saluti

  • #24

    Antonio Siepi (lunedì, 29 aprile 2013 11:23)

    @albero gallifuoco:
    Di solito la sintomatologia algica è accettabile dal paziente, e viene tenuta sotto controllo mediante l'uso di analgesici e antinfiammatori. Dopo 3 mesi, se non ci sono complicanze, potrà riprendere un'attività leggera in palestra, ma per arrivare ad una completa funzionalità della spalla che permetta di sollevare carichi pesanti, potrebbero essere necessari anche 8 mesi.
    Saluti

  • #25

    Alberto gallifuoco (martedì, 30 aprile 2013 08:58)

    La ringrazio per la risposta le chiedo se una volta tolto il tutore dopo 4 settimane un po' di jogging e' permesso visto che metterei un reggi braccio? Grazie per le sue celeri risposte

  • #26

    Antonio Siepi (giovedì, 02 maggio 2013 10:47)

    @Alberto gallifuoco:
    No, non è possibile fare jogging dopo appena 4 settimane, sentirebbe ancora dolore alla spalla. Potrà farlo, dopo 2-3 settimane che ha iniziato la mobilizzazione attiva, sempre che il dolore sia, quasi, completamente scomparso.
    Saluti.

  • #27

    alberto gallifuoco (sabato, 29 giugno 2013 20:29)

    salve dottore il 17 maggio ho fatto l'intervento il medico dice che va tutto bene però da quando sto a riposo si è infiammato un po il capo lungo del bicipite dell'alta spalla il mio chirurgo mi ha visitato facendomi fare i vari test che riguardano i vari tendini dicendomi che non ho nulla e che la risonanza non era necessaria.autonomamente ho iniziato a fare delle extrarotazioni con un pesetto di 2kg sembra che con questo esercizio la cosa stia migliorando mi spiega cosa poteva causare quest'infiammazione e se i test fatti dal medico sono sufficientemente attendibili? grazie

  • #28

    Antonio Siepi (martedì, 02 luglio 2013 11:43)

    @alberto gallifuoco:
    Mi è difficile rispondere alla sua domanda, non conoscendo la clinica della spalla. Però se il medico ha escluso una tendinite, il dolore potrebbe essere provocato da altre strutture tipo muscoli, aderenze miofasciali, ecc ecc
    Se con le extrarotazioni sta trovando miglioramenti, continui pure....
    Saluti.

  • #29

    Gallifuoco Alberto (martedì, 20 agosto 2013 21:18)

    Salve dottor siepi sono passati quasi 4 mesi dall'intervento sto recuperando bene le volevo chiedere un parere il tendine una volta suturato può' una volta cicatrizzato completamente e dopo aver fatto tutto il ciclo riabilitativo essere usato anche per lo sport che faccio da 15 anni body building (le ricordo che ho avuto una lesione parziale sovraspinato e slap 1).Lei mi ha risposto dicendo che per sollevare carichi pesanti ci possono volere anche 8 mesi ma le chiedevo se dopo 6 mesi potrei incominciare gradualmente il chirurgo che mi ha operato dice che dopo sei mesi la spalla può' fare tutto la ringrazio sempre per la sua disponibilita'

  • #30

    alberto gallifuoco (martedì, 10 settembre 2013 10:45)

    Salve dottor siepi sono passati quasi 4 mesi dall'intervento sto recuperando bene le volevo chiedere un parere il tendine una volta suturato può' una volta cicatrizzato completamente e dopo aver fatto tutto il ciclo riabilitativo essere usato anche per lo sport che faccio da 15 anni body building (le ricordo che ho avuto una lesione parziale sovraspinato e slap 1).Lei mi ha risposto dicendo che per sollevare carichi pesanti ci possono volere anche 8 mesi ma le chiedevo se dopo 6 mesi potrei incominciare gradualmente il chirurgo che mi ha operato dice che dopo sei mesi la spalla può' fare tutto la ringrazio sempre per la sua disponibilita'

  • #31

    Antonio Siepi (mercoledì, 11 settembre 2013 16:58)

    @alberto gallifuoco:
    Se il chirurgo Le permette di iniziare, a 6 mesi dall'intervento, gli allenamenti io non posso che essere d'accordo. Le suggerisco di cominciare in maniera graduale e, se avverte dolori o fastidi, di informare lo specialista che l'ha operata.
    Saluti.

  • #32

    chris (martedì, 22 ottobre 2013 11:08)

    egregio dott.siepi , dal febbraio 2012 dopo una partitella di tennis ( facevo anche pesi e jkd) avverto dopo la doccia ad una fittarella nella parte posteriore della spalla fastidiosa lo parecchio sottovalutata mi sono solo limitato a mettere del voltaren ( inutile) e continuando con l'attivita', ma il problema e andato lentamente peggiorando fino a che anche in palestra avevo fastidio negli esercizi di spinte x il petto, arrivata l'estate mi prendo un mese di assoluto riposo pensando ke fosse decisivo x rendermi abile e arruolabile, invece a settembre ho il medesimo fastidio lievemente peggiorato, faccio un rx la quale nn nota nessun problema e vado da un bravissimo fisioterapista molto rinomato che solo facendomi fare dei movimenti mi dice che ho una tendinosi e mi consiglia tecar-laser yag - e onde d'urto- verso novembre inizio con tecar e laser ( scanzione e puntale) e faccio un mese e devo dire a livello di sintomalogia buoni risultati, ma basta 1 mese di palestra x ritornare come prima, faccio rm il gennaio 2013 e risulta modesta disomogeneita' del tendine del sovraspinoso con irregolarita' del profilo dei capi ossei dell'articolazione acromion claveare e falda fluida zona sottoscapolare, mi rifermo 3 mesi sempre con tecar e laser e mi prenoto visita ortipedica in quel centro il quale mi conferma tendinosi con artrosi claveare ( tendinosi dovuta ad impigment) e mi dice ke nn e preclusa nessuna delle attivita' che conducevo ( ero molto scettico) dandomi delle bustine di acido ialuronico e il fortend x il tessuto connettivo-

  • #33

    chris (martedì, 22 ottobre 2013 11:31)

    e io le ho prese x un bel periodo ( gia in precedenza prendevo glucosamina - condritina ) finendo il ciclo ricomincio palestra ovviamente evitando molti esercizi e diminuendo di molto i carichi e riscontro una diminuizione di forza ed i fastidi che non cessano ( aggiungo diminuizione di forza anche nel quotidiano e anche leggermente di elasticita' li lo noto quando faccio stechting) amche se x adesso ho una buona mobilita' riesco a mettere il braccio dietro e alzare il braccio a 90 ma avverto fastidi improvvisi nella zona scapolare e anteriore ( sopratutto quando mi sveglio la mattina sensazione di fragilita' dell'arto e di torpore) sono andato anche da un altro ortopedico e con lo stesso referto mi ha detto di evitare palestre tennis x sempre xche dice ke ho tendine rovinato ( con rm che parlava di modesta disomogeneita' booo) e di fare al massimo nuoto dandomi 10 tecar 10 sedute di rinforzo scapolo toracico e 3 infiltrazione con una spesa ke si aggirava superiore alle 300 euro) - ricambio rtopedico quest'altro mi conferma il tutto ma e piu possibilista x un ritorno all'attivita pero in maniera meno frequente e stressante e facendomi 3 infiltrazioni di acido ialuronico ad alto peso molecolare - a distanza di 3 mesi gli effetti nn si notano ed evito di dormire dalla parte malandata come la peste ,ho fatto anche 10 sedute di riabilitazione motoria con un osteopata ( anche lui possibilita' baa), alla luce di tutto questo mi trovo davvero in situazione di grossa confusione nn so piu' che fare, ho prenotato una visita in struttura pubblica con uno specialista medico chirurgo x la spalla x novembre ( ho paura di qualche becco osteofita o isspessimento del cingolo acromiale) adesso come adesso sto facendo palestra ed ho tolto il tennis , pesetti leggerissimi xche ho una paura assurda con l'istruttore ke mi dice che con la mia situazione e meglio avere una buona forza muscolare x compensare il deficit articolare , ma e un percorso che nn mi convince, le sarei grato se lei potesse darmi dei consigli anche generici alla luce della vostra esperienza, mi rendo conto ke puo farsi solo un idea in generale distinti saluti chris

  • #34

    Pennacchia Domenico (martedì, 05 novembre 2013 13:49)

    Sessanta giorni fa ho fatto l'intervento alla cuffia dei rotatori e del sovraspinato della spalla destra; ad oggi ho riacquistato una buona capacità rotativa della spalla, anche se mi è chiaramente percepibile uno scroscio articolare ad ogni rotazione.
    Il dolore mi accompagna per tutta la giornata, è normale? Assumo regolarmente antidolorifici, ma senza benefici.
    Da circa 6 sedute ho iniziato la riabilitazione in acqua.

    Grazie

  • #35

    chris (mercoledì, 06 novembre 2013 09:25)

    domenico sta cosa mi preoccupa, io devo andare in artroscopia per gennaio la mia paura e' che dopo intervento le cose non migliorino .....cmq hai provato le laser yag e le tecar insieme?

  • #36

    DOMENICO (mercoledì, 06 novembre 2013 12:50)

    HO SEGUITO LA TERAPIA POST OPERATORIA ADESSO COMINCIO LA TERAPIA IN PISCINA PER RINFORZARE IL TENDINE ,MA PER ORA HO ANCORA DOLORI MA PENSO CHE QUESTO SIA MOLTO SOGGETTIVO QUINDI MAGARI A TE POTREBBE ANDARE MEGLIO

  • #37

    chris (mercoledì, 06 novembre 2013 13:49)

    speriamo ho una sospetta slap lesion ....... devo fare tecar massoterapia e rinforzo scapolo omerale prima di intervento, x la riabilitazione il medico chirurgo mi mandera da fisioterapista di fiducia.......anche perche se lo cerco io vado a finire nelle mani di qualche guru abusico fisioterapista che nn ti richiede neanche gli esami strumentali ed ha la presunzione ed il delirio di sapere cosa hai e cosa fare in proposito ( gia mi e capitato)

  • #38

    Antonio Siepi (mercoledì, 06 novembre 2013 18:41)

    @chris:
    Ho letto con attenzione tutta la sua vicenda e ho avuto l'impressione che tutti gli specialisti a cui si è rivolto, hanno prestato attenzione all'effetto ma non alla causa. Se c'era la diagnosi di una tendinite, bisogna anche capire perché questo tendine improvvisamente si è infiammato; di fatti le terapie che ha fatto finora hanno dato sollievo per un certo periodo di tempo, ma come riprendeva ad allenarsi il dolore ricompariva. Quindi eslcuderei il sovraccarico, e punterei l'attenzione su un probabile squilibrio muscolare dei fissatori della scapola che non lavorano più in maniera sinergica con i muscoli della cuffia dei rotatori.
    Però adesso Lei mi scrive di una sospetta Slap, ma nella RM precedente non è emerso che aveva questa patologia?

  • #39

    chris (giovedì, 07 novembre 2013 09:12)

    sono andato da un medico chirurgo del san camillo ( spoliti) che facendo dei test mi ha detto che potevo avere una slap lesion, poi ha visto il dischetto dell'rm e' li non ha notato nessuna lesione di rilevanza, solo che l'rm era di giugno non vorrei aver acquisito il problema dopo, e cmq mi ha detto di fare intervento in artroscopia , ma prima di questo mi ha dato da fare 10 tecar - 10 massoterapia - 10 riabilitazione motoria - mi ha messo in lista x gennaio - penso ma di solito gli interventi in artroscopia non si fanno quando c'e una lesione di una certa entita'?? poi x me e' un problema con il lavoro perche' dopo intervento devo stare fermo 10 15 giorni con il braccio, nn so lei cosa mi consiglia?? se vuole posso scrivergli il referto del rm cordiali saluti

  • #40

    Antonio Siepi (giovedì, 07 novembre 2013 15:41)

    @chris:
    D'accordo. Mi invii pure il referto via e-mail: info@antoniosiepi.com
    Saluti.

  • #41

    Antonio Siepi (giovedì, 07 novembre 2013 15:44)

    @Pennacchia Domenico:
    Lo scroscio che sente potrebbe essere imputabile all'ipotonia dei muscoli della cuffia, se non ha fatto finora della mobilizzazione attiva.
    La riabilitazione in acqua va benissimo per potenziare la muscolatura in maniera antalgica.
    Auguri.

  • #42

    chris (giovedì, 07 novembre 2013 15:49)

    la ringrazio stasera le inviero' il referto dell'rm grazie

  • #43

    Laura (sabato, 07 giugno 2014 16:35)

    Caro dott. Siepi,
    circa sette settimane fa sono stata operata in artroscopia per la rottura della cuffia dei rotatori, sono stati suturati sovraspinato, sottospinato e sottoscapolare, e fatta acromionplastica. Data la lesione massiccia ho tenuto il tutore per sei settimane; adesso sto facendo a casa degli esercizi di mobilizzazione passiva; non supero mai la soglia del dolore, ma comunque quando muovo la spalla sento scrosciare, senza dolore ma ci sono scrosci ben distinguibili. Può essere normale sentire questi scrosci o mi devo preoccupare?
    Cari saluti,
    Laura